anno accademico 2017/2018 corso di CONSOLIDAMENTO DEGLI EDIFICI STORICI E MONUMENTALI

03.03.2018
Le lezioni hanno avuto inizio Venerdì 2 Marzo 2018 e proseguiranno come da calendario. Per gli studenti del corso le revisioni degli elabprati... approfondisci

Appelli Febbraio 2019

20.02.2019
Si comunica che gli esami per gli appelli di Febbraio si terranno secondo il seguente calendario:   Lunedì 11 Febbraio a... approfondisci

Corso Consolidamento degli Edifici Storici AA. 2018-2019

02.03.2019
Le lezioni avranno Lunedì 4 Marzo con la presentazione del corso, ore 16,30 in aula 3 della sede di Fontanella Borghese.
Consulta tutte le news

S.Maria della Neve-esempio_Parte IV

UniversitÓ e-Campus » Allegati

S.Maria della Neve-esempio_Parte III

UniversitÓ e-Campus » Allegati

S.Maria della Neve-esempio_Parte II

UniversitÓ e-Campus » Allegati

Università di Roma "La Sapienza"

Programma A.A. 2017/2018

13.06.2016

UNIVERSITÀ' DI ROMA"LA SAPIENZA"FACOLTÀ' DI ARCHITETTURA ANNO ACCADEMICO 2017-2018

Programma del Corso di "Consolidamento degli edifici  storici"

Prof. Ing. Donato Carlea 

 

OBIETTIVI DEL CORSO

 

Il corso intende fornire strumenti di conoscenza sufficienti  per un corretto approccio alla  progettazione del “Consolidamento degli edifici Storici", concepito in sintonia con le regole del Restauro e i principi della Conservazione,   approfondito e sviluppato  attraverso la redazione  di un elaborato progettuale.

 

ARGOMENTI DELLE LEZIONI

 

Parte prima

 

Concetti generali  

 

- Il concetto di restauro e risanamento conservativo con  brevi cenni sulla storia del restauro;

- brevi richiami alla Scienza  e alla Tecnica delle costruzioni;

-  solidi piani, le linee isostatiche e  la curva delle pressioni, il nocciolo centrale d’inerzia;

- la lettura e la comprensione del quadro fessurativo;- i cedimenti fondali, i metodi e le tecniche di consolidamento dei terreni di fondazione;

- I materiali nelle costruzioni  degli edifici storici e monumentali: leganti, malte, intonaci, apparecchiature murarie, calcestruzzo armato, legno, acciaio;

- i dissesti e il degrado nelle strutture in elevazione, orizzontali e verticali: schiacciamento, pressoflessione, ribaltamento e rotazione, spinta eccessiva.

- Le Norme Tecniche Costruzioni di cui al D.M. 14.01.2008 e la circolare n°617/2009 con particolare riguardo ai capitoli 2 ( sicurezza e prestazioni attese),3 (azioni sulle costruzioni) e 8 (costruzioni esistenti);

- analisi storico critica, rilievo, caratterizzazione meccanica dei materiali, livelli di conoscenza e fattori di conoscenza;

- Concetto di curvatura e carico critico, il carico di punta;

- La diagnostica, analisi dei danni e diagnostica dei dissesti: indagini in situ e in laboratorio, le prove di carico;

- I terremoti, i danni del terremoto e il recupero degli edifici per i danni subiti : miglioramento sismico e adeguamento sismico.

- prevenzione,  rischio sismico e vulnerabilità sismica;

- la sismica in generale, le faglie, le scale di misurazione,  il concetto di regolarità degli edifici ecc.,Studio degli edifici in muratura : strutture portanti verticali, orizzontali, fondali, intermedie e di copertura, caratteristiche fisiche e meccaniche e il loro degrado;

Le volte

La volta a botte, la volta a crociera, la  volta a padiglione la volta a schifo;studio della volta a botte con la teoria della membrana;

le superfici di rivoluzione: le cupole

la cupola e la teoria della membrana,  il concetto di colatitudine, latitudine e longitudine. 

 

Parte seconda 

I dissesti : i metodi  e  le tecniche di consolidamento 

 

A) i metodi tradizionali

murature e colonne:   rigenerazione , contrafforti, tirantature, iniezioni armate e non, scuci e cuci, cerchiaggi ecc.;

strutture fondali : ampliamento, palificate ecc;

Strutture orizzontali e coperture

- Solai e travi lignee: rigenerazione, cuciture, integrazioni con strutture in acciaio ecc.

- Volte: alleggerimento, placcaggio, tirantature ecc;

- Capriate lignee: rigenerazione, cuciture, integrazioni.

- Cupola semisferica: il quadro fessurativo, i metodi e le tecniche di consolidamento.

B) Consolidamento delle strutture orizzontali  e verticali, fondali e di copertura mediante l’utilizzo dei materiali compositi fibrorinforzati e delle tecniche non invasive;

Le fibre di vetro, le fibre aramidiche, le fibre di carbonio, le fibre di acciaio  ecc.;

Consolidamento mediante applicazione di  fasce, lamine , barre e placcaggi ecc.

Il sistema C.A.M. ( cucitura armata delle murature), il sistema RETICOLATUS  e  altri sistemi di consolidamento;

C) Cenni sugli edifici in cemento armato, il loro degrado ,  i metodi  e le tecniche  di consolidamento

D)  Le linee guida del Ministero dei Beni culturali

Analisi sismica e   comportamento sismico delle costruzioni storiche in muratura;

Studio di uno dei cinque esempi applicativi che seguono.

1) Roma, antiquarium palatino;

2) L’Aquila: scuola elementare De Amicis;

3) L’Aquila: chiesa dei Santi Marciano e Licandro;

4) Venezia: il campanile della chiesa di Sant’Antonin;

5) Molise. Valutazione della sicurezza sismica  a livello territoriale. 

 

Parte Terza

MODALITÀ DI ESAME: accertamento del grado di preparazione attraverso un colloquio orale con l’illustrazione e la discussione del progetto elaborato da ogni singolo studente. 

 

BIBLIOGRAFIA

- P.Rocchi             “Progettare il consolidamento”, Edizioni Kappa, Roma

- G.Cigni                "II consolidamento murario", Edizioni Kappa, Roma

- P.Rocchi/ C. Piccirilli                          "Manuale della diagnostica",

                                                         Edizioni Kappa,Roma

- P. Rocchi       "Atlante del Consolidamento degli Edifici Storici",  

                                                   Proctor Edizioni, Bologna

- D. Carlea    Guida al progetto di restauro: dall’Università alla

                                    Professione; Aracne Edizioni Roma

- A. Pasta                     Restauro conservativo e antisismico

                                                     Dario Flaccovio Editore

- A.Gallo Curcio           Sul consolidamento degli edifici storici  

                                 Edilizia ,quaderni per la progettazione

- D. Carlea           Dispense lezioni del corso a.a.  2015-2016

                                     fornite gratuitamente agli studenti.